Foster + Partners realizzerà l'estensione dell'Aeroporto di Marsiglia

Lo studio londinese si è aggiudicato l'incarico di dar vita ad un'estensione dell' Aeroporto per accogliere un numero sempre maggiore di viaggiatori.
Lo studio Foster + Partners ha vinto la competizione per la progettazione dell’estensione dell’Aeroporto di Marsiglia. Questo, realizzato nel 1960 da Fernand Pouillon ed oggetto di un’aggiunta da parte di Richard Rogers nel 1992, diverrà una nuova porta verso la Provenza consentendo il transito di oltre 12 milioni di passeggeri l’anno. 
Il progetto si svolgerà in due fasi. La prima vedrà la realizzazione del Coeur centrale che gestirà il flusso di viaggiatori indirizzandoli in ulteriori edifici verso gli arrivi/partenze. Il Coeur è una sala vetrata di 22 metri di altezza con un tetto a travi rovesce ed una griglia continua di lucernari in vetro che richiama l’edificio del Pouillon, scandita da cassettoni con aperture zenitali. I lucernari della nuova aggiunta sono rivestiti in acciaio inossidabile e permettono l’ingresso della luce naturale e l’aerazione dell'edificio. In questo nuovo volume, i passeggeri in partenza passano attraverso il controllo di sicurezza al primo piano, con vista sul livello degli arrivi sottostante. Essi vengono indirizzati in un grande spazio a doppia altezza con negozi, ristorante e sale d’attesa da cui si ha una visuale sulle piste di decollo ed atterraggio.
La Fase II aggiungerà un molo aggiuntivo con 12 passerelle di imbarco. Per non intralciare il flusso quotidiano in aeroporto, la struttura sarà prevalentemente prefabbricata offsite ed eretta secondo un programma di tracciamento rapido.

Progettista: FOSTER + PARTNERS
Categorie: Architettura