Il Fondo Nazionale per l’Efficienza Energetica

Nell'ambito della Strategia Energetica Nazionale è stato firmato il decreto che istituisce il Fondo Nazionale per l'Efficienza Energetica. Esso offrirà finanziamenti a tasso agevolato ad organismi pubblici per interventi su edifici, impianti di teleriscaldamento e processi produttivi.
Il Ministro Calenda ed il Ministro dell’Ambiente Galletti hanno firmato il decreto che istituisce il Fondo Nazionale per l’Efficienza Energetica. Questo, previsto con il decreto legislativo 102/2014, riguarda il finanziamento per lavori effettuati dalle imprese e dalle Pubbliche Amministrazioni circa edifici, impianti di teleriscaldamento e processi produttivi. 
Il Ministero dello Sviluppo economico ha messo a disposizione 150milioni di euro per l’avvio della fase operativa ed altri 35milioni di euro per il triennio 2018-2020. Il Fondo, incrementato anche dalle risorse messe a disposizione dal Ministero dell’Ambiente, sarà gestito da Invitalia, che dovrà provvedere a fornire garanzie e finanziamenti a tasso agevolato e coinvolgerà gli istituti finanziari e gli investitori privati.
Il Fondo Nazionale per l’Efficienza Energetica contribuisce alla strategia che il Paese sta mettendo in atto al fine di perseguire gli obiettivi di risparmio energetico indicati dalla Strategia Energetica Nazionale. Il prossimo passo per il decreto sarà l’approvazione da parte della Corte dei Conti e la successiva operatività entro 60 giorni dall’entrata in vigore.
Categorie: Mercato