Pubblicato il 8 ottobre 2015

Federbeton: al SAIE per la rigenerazione urbana

Una fabbrica di idee al padiglione 25 di Federbeton, in occasione della 51esima edizione del SAIE in programma a Bologna dal 14 al 17 ottobre.

L’obiettivo è sviluppare progetti effettivi per la rigenerazione urbana, partendo dalle proprietà della “materia grigia” attraverso proposte concrete. Una panoramica a 360 gradi che porterà alla stesura di un “libro bianco per la rigenerazione urbana” da poter condividere con i principali stakeholder del settore come base di lavoro comune.

Skyline delle città, gestione dell’ambiente costruito, riciclo dei materiali, social housing, edilizia scolastica, strade sostenibili, tra i temi protagonisti su otto tavoli di lavoro paralleli.

“Costruire concretamente”,  sarà questo il filo conduttore delle riflessioni che saranno proposte da Federbeton nel corso degli otto tavoli di lavoro paralleli distribuiti tra le giornate di giovedì 15 e venerdì 16 ottobre, con l’intervento di importanti esperti del settore, riuniti per discutere fattivamente delle tematiche legate al costruire “smart”.
La partecipazione ai tavoli Federbeton consentirà, inoltre, l’ottenimento di crediti formativi sia per gli ingegneri sia per gli architetti.
Le sessioni di dibattito saranno incentrate sui nuovi strumenti per dare identità e valori alla città, la corretta gestione dell’ambiente costruito, l’innovazione di prodotto, tecnologie e applicazioni per il futuro, il riciclo dei materiali da costruzione. Si parlerà di Social Housing e delle strategie per una nuova edilizia popolare, di edifici scolastici efficienti, sicuri e centrali per una nuova didattica, di strade e infrastrutture sostenibili per migliorare il rapporto con le città e ridurre l’impatto con l’ambiente.
Per la chiusura, in programma sabato 18 ottobre, l’Area Federbeton ospiterà l’evento per l’assegnazione del Premio RI.U.SO, il Concorso del Consiglio nazionale architetti per la rigenerazione urbana sostenibile.

Federbeton è la Federazione delle Associazioni della filiera del cemento, del calcestruzzo e dei materiali di base per le costruzioni nonché delle applicazioni e delle tecnologie ad esse connesse. Le attività di questi settori esprimono al livello nazionale circa l’8% del mercato delle costruzioni, con 12 miliardi di fatturato e oltre 100.000 addetti nelle 30 mila imprese rappresentate.

Categorie: Aziende