Expo Dubai, prospettive e finanziamenti

Con la vittoria di Dubai nella corsa all'Expo 2020, l'Emirato necessita di circa US$ 43 miliardi di dollari, pari al 47% del PIL 2013, per migliorare le sue infrastrutture, secondo una ricerca condotta da Deutsche Bank. Gran parte della spesa riguarderà la costruzione di hotel e l'industria del divertimento, mentre almeno US$ 10 miliardi saranno destinati al settore dei trasporti. I prezzi del settore immobiliare sono cresciuti del 50% nell'ultimo trimestre del 2011 e Dubai offre opportunita' di investimento anche grazie al sistema tax free e alla posizione strategica. Il nuovo Al Maktoum International Airport, vicino al sito dell'Expo, ha iniziato il trasporto passeggeri lo scorso 27 ottobre e una volta completato potrà gestire 12 milioni di tonnellate di cargo e 160 milioni di passeggeri all'anno. Il Dubai International Airport gia' esistente, ha come obiettivo l'incremento di passeggeri da 60 milioni a 90 milioni entro il 2018.
Almeno 25 milioni di visitatori sono attesi per visitare il World Expo 2020, il 71% dei quali stranieri. (fonte ICE)