Pubblicato il 19 febbraio 2014

Edilizia scolastica pubblica. Maggioli Editore

L’edilizia scolastica costituisce una vera e propria emergenza nazionale per le gravi carenze riscontrate soprattutto in relazione alla sicurezza strutturale, alla prevenzione incendi, alle condizioni igienico-sanitarie: circa il 60% delle 7139 scuole esistenti è stato costruito prima del 1974, anno di entrata in vigore della normativa antisismica, solo il 7% è stato realizzato negli ultimi venti anni e quasi mai secondo tecniche sostenibili e innovative.
I finanziamenti a livello centrale volti ad incentivare gli interventi degli Enti locali nel risanamento del patrimonio scolastico sono ora ripartiti: sia il Decreto del Fare (Legge 98/2013) sia il Decreto Istruzione (Legge 128/2013) prevedono stanziamenti a favore dell’edilizia scolastica pubblica.
Sottoposto alla valutazione di esperti del settore, questo nuovo volume fornisce il quadro organico e aggiornato della complessa normativa di riferimento e costituisce puntuale strumento di consultazione sia per gli amministratori sia per gli operatori dell’edilizia che, nel capitolo quinto, a cura dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili, trovano le Linee Guida per l’attuazione del Programma Scuole - nella versione aggiornata ad aprile 2013 - lanciato dall’ANCE.
Inoltre, all’interno del capitolo III sulle cause di vulnerabilità e rischio sismico delle più comuni tipologie costruttive di edifici scolastici, la sezione a cura di L. Bacci, del Centro Interdipartimentale per la Ricerca Industriale Edilizia e Costruzioni, Università di Bologna, illustra (anche con 20 figure a colori) gli interventi eseguiti per la messa in sicurezza di edifici scolastici e palestre a struttura prefabbricata, commissionati dalla Provincia e dal Comune di Bologna.

Autore:  A.S. Pavesi, G. Zanata
Titolo: Edilizia scolastica pubblica. Strumenti per la rigenerazione del patrimonio scolastico.
Editore:  Maggioli Editore
EAN: 84132
Prezzo:  34,00 euro
Pagine: 204