David Chipperfield firma la New Royal Academy of Arts

Il 19 maggio 2018 sarà inaugurato a Londra, in occasione del suo 250esimo anniversario, il nuovo campus della Royal Academy of Arts firmato dallo studio David Chipperfield Architects.
Fondata nel 1978, la Royal Academy of Arts è la più antica istituzione artistica della Gran Bretagna. Dal 1868 l’Accademia ha sede nella Burlington House, a Piccadilly, nel cuore della città di Londra. Nel 1998 la Royal Academy ha acquistato anche l’edificio dei Burlington Gardens, un immobile progettato nel 1860 e situato immediatamente a nord della Burlington House, orientato però nella direzione opposta. 
Il masterplan di David Chipperfield Architects, che si è aggiudicato il progetto nel 2008, prevedeva la connessione dei due edifici in termini sia fisici sia ideologici. 
Il collegamento, denominato Weston Bridge, fornisce un nuovo percorso aperto al pubblico tra Burlington Gardens e Piccadilly, creando, a una scala più ampia, un campus unificato di oltre 8.000 metri quadrati. 
Il percorso crea così un consistente incremento degli spazi espositivi (circa il 70%) destinati ad ospitare sia un ampio programma di mostre temporanee sia la collezione permanente dell’istituzione.  
Dalla hall di ingresso dei Burlington Gardens, il Weston Bridge scende nel seminterrato della Burlington House: qui dapprima si attraversa il Weston Studio dove sono esposti a rotazione i lavori degli studenti per poi giungere, dopo uno spettacolare corridoio in volte in laterizio in cui sono esposti, in un allestimento curato dal celebre museografo francese Adrien Gardère, i calchi di sculture antiche come la Venere di Milo o l’Ercole Farnese e disegni del pittore preraffaellita John Everett Millais alternati a opere contemporanee, nello storico ingresso su Piccadilly.  
Inoltre, David Chipperfield Architects ha ripristinato all’interno dei Burlington Gardens l’originario auditorium a gradoni da 250 posti, convertito le Dorfman Senate Rooms in Architecture Studio con café, i laboratori in spazi per esposizioni temporanee e l’ala occidentale in una galleria permanente per la collezione dei royal academicians. 
Tim Marlow, Artistic Director della Royal Academy ha dichiarato “Con l’estrema flessibilità e varietà di spazi che l’ampliamento offre, la new Royal Academy of Arts diventerà il più vivace campus culturale nel centro di Londra”.

Crediti fotografici: Simon Menges
Realizzazione: ROYAL ACADEMY OF ARTS
Categorie: Architettura