Pubblicato il 26 febbraio 2013

Costruire con il legno lamellare

Curato da Giovanna Mottura e da Alessandra Pennisi, il volume di Maggioli Editore “Costruire in legno lamellare” esamina un materiale da costruzione oggi tra i più richiesti come valida alternativa alle strutture in muratura, in cemento armato o in metallo.
Il legno lamellare consente infatti  una maggiore libertà progettuale e si adatta anche a vincoli preesistenti, è anallergico, regola l’umidità interna dell’abitazione, fornisce un ottimo isolamento termico e, grazie alla sua traspirabilità, evita la formazione di condense e muffe.
La prefabbricazione in legno lamellare di tutti gli elementi che compongono la casa, sulla base di una precisa progettazione esecutiva e strutturale, conferisce al prodotto finito una maggiore resistenza ed omogeneità rispetto al legno tradizionale. Permette, inoltre, di eliminare ogni lavorazione in cantiere, a garanzia di una altissima qualità dell’opera finita. Il predimensionamento e il calcolo delle quantità danno un controllo preciso e certo del costo dell’opera. Infine, la resistenza al fuoco, a volte superiore a quella del metallo.
Dopo avere approfondito le proprietà del legno lamellare, il manuale analizza gli elementi (travi, pilastri, giunzioni, strutture a telaio) e le tipologie (coperture, solai, elevazioni, tamponamenti e serramenti) con esso realizzabili, illustrando in dettaglio esempi di edilizia residenziale, industriale e ricettiva con immagini, planimetrie, prospetti e dettagli.