CONCORSO - Masterplan Progetto Flaminio, partecipazione entro il 26/2

Tempi, giuria e rimborsi. I professionisti possono partecipare al concorso presentando entro il 26 febbraio 2015 un curriculum e una prima proposta progettuale; la giuria presieduta da Paola Di Biagi valuterà le proposte e sei gruppi saranno ammessi alla seconda fase del concorso. “Ai partecipanti selezionati che presenteranno il progetto – si legge nel bando – verrà riconosciuto un rimborso di 24.000 euro comprensivo di oneri e tasse. Al vincitore sarà conferito un incarico per la redazione del masterplan dell’area interessata dal Concorso”.


Dal rammendo delle periferie con il progetto Sotto il Viadotto alla maxi operazione del nuovo stadio della Roma, l’Urbanistica a Roma si conclude nel 2014 con il via libera del maxi-concorso per l’area di via Guido Reni. Cassa Depositi e Prestiti Investimenti sgr lancia il concorso internazionale per architetti e ingegneri per il Progetto Flaminio.
E’ online il bando del concorso in due fasi (la seconda ristretta a sei gruppi) finalizzato alla progettazione urbana di un’area di 5,1 ettari il cui incarico di dettaglio sarà affidato al vincitore.

“Obiettivo del concorso è porre la premessa per la costruzione di una parte di città capace di integrarsi con le sue funzioni nel contesto di Roma contemporanea. Al suo interno dovranno convivere, sia la Città della Scienza rivolta ad un pubblico molto vasto, che residenze, servizi commerciali, spazi ricettivi e pubblici da aprire alla città, per un insediamento stimato di circa 2.000 abitanti”.

L’area, tra via Guido Reni e viale del Vignola, si trova a un chilometro da Porta del Popolo e dal centro storico della città, ed è circondata da importanti strutture architettoniche del XX secolo: dal Foro Italico e dal Villaggio Olimpico del 1960, al Parco della Musica di Renzo Piano, fino al Museo MAXXI di Zaha Hadid che sorge sul fronte opposto della strada. In quest’ambito ci sono diversi padiglioni industriali facenti parte dell’ex Stabilimento Macchine Elettriche di Precisione del Ministero della Difesa.

Le funzioni. Nell’area andranno insediati la Città della Scienza (27mila mq), residenze (29mila mq), residenze sociali (seimila mq), strutture commerciali (cinquemila mq), strutture ricettive (cinquemila mq), spazi pubblici e verde (14mila mq).


Categorie: Eventi