Concorso di progettazione per il convento dei frati francescani minori a Caluso

Concorso di progettazione in due fasi a Caluso
Scadenza prima fase: 5 aprile 2017

È appena stato pubblicato il concorso di progettazione "Il convento dei frati francescani minori a Caluso. La porta alle vie della Città e alle terre dell’Erbaluce" bandito dal Comune di Caluso, con la programmazione della Fondazione per l’architettura / Torino. 
L’intento dell’ente banditore è individuare soluzioni per la riqualificazione di un antico convento e per la valorizzazione del paesaggio della città del Canavese. Il Convento dei Frati francescani minori risale al 1646; oggi al suo interno trovano spazio una biblioteca e le sedi di alcune associazioni locali ed è considerato porta di ingresso e simbolo di Caluso. La struttura infatti, oltre al suo pregio architettonico, vanta una posizione strategica poggiando proprio sulle direttrici che collegano la città a Chivasso, Torino e Ivrea. Il bando si articola in due fasi in forma anonima: durante la prima (in scadenza il 5 aprile 2017) saranno selezionate le cinque migliori proposte progettuali da ammettere alla fase successiva. I vincitori si dovranno quindi sfidare nell’elaborazione di un progetto di fattibilità tecnica ed economica, da consegnare entro il 20 giugno 2017. 
Il concorso è stato pubblicato su ConcorriMi, una piattaforma per la gestione digitale delle procedure concorsuali:
Architetti e ingeneri sono invitati a presentare singolarmente o in gruppo proposte per riqualificare il convento, cogliendone le relazioni con i beni paesaggistici, storici, artistici e ambientali di Caluso, con un occhio di riguardo al percorso che porta alla Fortezza del Castellazzo e ai sentieri che dal Comune si snodano verso il territorio circostante. 
Questi i premi: 
 1° classificato: € 13.000 
 2° classificato: € 5.000 
 3° classificato: € 2.000 
 4° e 5° classificato: € 1.500 

Calendario: 
2 e 9 marzo: sopralluoghi guidati facoltativi 
22 marzo: termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per la prima fase 29 marzo: termine per la pubblicazione delle risposte alle richieste di chiarimento 5 aprile ore 12.00: termine per la ricezione delle proposte progettuali relative alla prima fase 
10 aprile ore 9:30: prima seduta pubblica della Commissione giudicatrice 
21 aprile: pubblicazione dei codici alfanumerici assegnati alle proposte progettuali ammesse alla seconda fase del concorso 
31 maggio: termine per la ricezione delle richieste di chiarimento per la seconda fase 
7 giugno: termine per la pubblicazione delle risposte ai quesiti formulati per la seconda fase 20 giugno ore 12:00: termine per la ricezione dei progetti preliminari relativi alla seconda fase
Categorie: Eventi