Concessa la prima parte del contributo per la messa in sicurezza degli edifici

Concessa la prima parte dei 150 milioni di euro per la messa in sicurezza degli edifici pubblici.
E’ stato concesso il primo acconto da destinare ai comuni sul totale dei 150 milioni previsti dalla Legge di Bilancio 2018, grazie al Decreto del Ministero dell’Interno. La restante somma, l’80% del totale, sarà elargita una volta che i lavori saranno affidati agli incaricati del settore, con scadenza al 30 settembre prossimo per la concessione di un ulteriore 60% ed il successivo 20% soltanto una volta che verrà fatto il collaudo delle opere realizzate. 

La Legge di Bilancio 2018 ha infatti stanziato la somma di 850 milioni di euro, di cui 150 milioni per l’anno in corso, e la restante parte suddivisa negli anni a venire, fino al 2020. 
Le richieste totale pervenute sono state oltre 10.000, per un totale di quasi 7 miliardi di euro. I comuni i cui progetti sono stati reputati ammissibili sono 54, per un numero di progetti pari a 146.
Categorie: Professione