Coima Res acquista il complesso a uso uffici Tocqueville a Milano

Coima Res, società immobiliare quotata specializzata negli investimenti e nella gestione di immobili commerciali in Italia guidata da Manfredi Catella, dopo il Pavilion di Unicredit annuncia l’acquisto del complesso ad uso uffici Tocqueville per 56 milioni di euro da Mediolanum Real Estate, un fondo di investimento immobiliare alternativo gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR.
Il complesso Tocqueville, un edificio di 10 piani con una superficie di 12.300 metri quadrati situato nel nuovo quartiere direzionale di Porta Nuova, beneficerà della rigenerazione prevista dell'area circostante, trovandosi immediatamente di fronte al progetto Bonnet in cui la stessa Coima Res detiene una partecipazione del 35,7%. 

Il progetto Bonnet, infatti, realizzato dallo studio londinese PLP Architecture e previsto per il 2020, prevede non solo la ristrutturazione dell’edificio ma anche la riqualificazione della piazza adiacente che creerà un nuovo spazio pubblico di fronte al complesso Tocqueville e porterà alla risistemazione delle strade in connessione con Corso Como. 

"L'acquisizione di Tocqueville è in linea con la nostra strategia di incrementare l'esposizione a Milano Porta Nuova e aggiunge al nostro portafoglio un immobile uso uffici che offre un interessante potenziale di crescita locativa", ha dichiarato Manfredi Catella, fondatore e amministratore delegato di Coima Res. "Le caratteristiche del complesso Tocqueville sono coerenti con l'ampia esperienza di Coima nella creazione di valore mediante il riposizionamento degli immobili". 

Il closing dell’operazione è previsto entro la fine del terzo trimestre del 2018.
Categorie: Architettura | Mercato
Operatori: COIMA RES