Pubblicato il 21 marzo 2019

Citylife, il “Curvo” di Libeskind arriva al trentesimo piano

Ha raggiunto l’ultimo piano la Torre PwC progettata da Studio Libeskind, terzo grattacielo ad innalzarsi nel cuore del CityLife Business & Shopping District che diventerà nel 2020 la nuova sede milanese della società di consulenza.
Si è svolta il 20 marzo la tradizionale cerimonia di posa della bandiera italiana all’ultimo piano della Torre, che indica simbolicamente una tappa importante del cantiere: il completamento della copertura dell’edificio in costruzione.  

Inizierà infatti ad aprile il montaggio della corona sommitale, una struttura a cupola in acciaio e vetro di oltre 30 metri e 471 mila kg che, ispirata alla Pietà Rondanini, si prepara a divenire un elemento iconico e riconoscibile per tutta la città. 

La Torre, che si innalzerà fino a 175 metri di altezza, è stata concepita con soluzioni all’avanguardia nel campo della progettazione di ambienti lavorativi di nuova generazione, dove l’efficienza degli spazi si coniuga con l’attenzione alla sostenibilità ambientale e al benessere dei lavoratori che accoglie.  

L’utilizzo di pannelli in vetro ad alte prestazioni per le facciate, gli impianti di condizionamento estremamente efficienti, i pannelli fotovoltaici in vetro della cupola e l’impianto per il recupero e riciclo dell’acqua piovana, hanno contribuito a far ottenere alla Torre PwC la pre-certificazione LEED™ (Leadership in Energy and Environmental Design) con rating GOLD, soddisfacendo i prerequisiti di sostenibilità ambientale previsti dagli standard internazionali.
Realizzazione: TORRE PWC CITYLIFE
Progettista: STUDIO LIBESKIND
Categorie: Architettura