Citterio arriva negli USA con "ARTE"

La società real estate ASRR, con sede in Israele e a New York, ha commissionato ad Antonio Citterio, architetto e design di fama internazionale, la progettazione di residenze di lusso a Surfside, Miami.
Antonio Citterio approda per la prima volta negli USA con il suo progetto per il nuovo quartiere residenziale di Miami che trasformerà il lungomare dei surfisti in una vera e propria opera d’arte. Per celebrare il suo arrivo negli States, Citterio ha incluso nel suo progetto l’installazione di una scultura contemporanea dell’artista Robert Indiana. 
Commissionato da ASRR, l’edificio sorgerà tra la South Beach e il Bal Harbour neighbourhood, sulla 8955 Collins Avenue, e si chiamerà ARTE. Al suo interno saranno ospitate 16 residenze di lusso con vista sull’oceano, spazi con sistemi di esercitazione virtuale per il golf e anche un centro benessere. Inoltre all’interno del complesso è ospitata una lussuosa piscina in cui sorge una vera e propria pagoda circondata da palme e piante tropicali. 
Il progetto di Citterio si aggiudica un posto d’onore nello scenario del lusso americano, grazie alla forte esperienza dell’architetto nel settore; a lui è possibile ricondurre progetti per il Bulgari Hotel, il Mandarin Oriental di Milano, l’Orchard Boulevard in Singapore e il Salaino 10. 
Positivi i commenti di Alex Sapit, partner di ASRR, che fin da subito è entrato in confidenza con Antonio Citterio: “Siamo convinti che il progetto di Citterio sia perfetto per Miami. L’edificio ha un senso esclusivo del lusso e dell’eleganza, oltre alla spiccata capacità di distinguersi tra gli edifici che sorgono in questa zona”. 
I diversi layers fatti di cemento e vetro rispecchiano perfettamente l’istinto modernista della città di Miami, così come è rappresentativa l’opera dell’artista Indiana che con i suoi iconici fogli di alluminio celebra l’eleganza senza tempo del design mondiale. 
Lo stesso Citterio, che ha lavorato per delle collezioni del MOMA e del Centre Pompidou, si è ispirato alle opere dell’artista per il progetto degli interni dell’edificio ARTE, svolto in collaborazione con Kobi Karp per l'interior design ed Enzo Enea per la progettazione paesaggistica.