Pubblicato il 24 gennaio 2019

Cinque team in gara per ridisegnare l'aeroporto O'Hare di Chicago

Sono stati selezionati i progetti dei 5 team finalisti incaricati di rispondere alla richiesta di un nuovo "terminal globale" chiamato O'Hare 21 proposto nell'aeroporto più grande della città di Chicago.
Le proposte selezionate per il concorso sono state scelte nel giugno 2018, quando 12 team hanno presentato le proprie soluzioni al bando. 
Tra questi, e cinque selezionate:  

-Il team Fentress-EXP-Brook-Garza ha presentato un progetto che si basa su un tetto bianco ricurvo che ricorda le onde. Il design del tetto presenta bordi curvi che fuoriescono da una base di vetro a tendina, con pilastri all'interno.  

-Lo studio britannica Foster + Partners è a capo del team Foster Epstein Moreno Joint Venture Partners, che ha presentato un progetto che presenta tre diversi archi che si fondono in un'unica grande curva sul retro dell'edificio.

-Lo Studio ORD è stato guidata dallo Studio Gang di Chicago e comprende una serie di creste bianche lungo la linea del tetto, evocative di terreni ondulati. Linee convergenti nascondono tre terminal, centrati attorno a un oculo definito da piante da interno e un soffitto dai colori caldi.  

-Il progetto di Santiago Calatrava presenta centinaia di strisce bianche a forma di onda che fungono da pilastri, pareti e un tetto. 

 -Lo studio SOM ha presentato una struttura a forma quadrata sormontata da dozzine di piccoli disegni ad arco. L'interno è un soffitto pallido, ondulato con pozzi quadrati, e alberi vivi che cambiano con le stagioni in mostra dietro le pareti di vetro. 

I cinque progetti sono attualmente esposti al Chicago Architecture Center (CAC) su 111 East Upper Wacker Drive, nonché in una mostra al O'Hare Terminal 2. Crediti fotografici: Chicago Department of Aviation.