Pubblicato il 27 febbraio 2013

Ceppi e Facchinetti in mostra a Milano

La mostra "Start. Progettare l'habitat - Terzo movimento", inaugurata martedì 26 febbraio al MACS, Mazda Con-Temporary Space, in via Tortona a Milano, presenta al pubblico i progetti di due architetti e designer, Giulio Ceppi e Massimo Facchinetti, che offrono risposte reali alle richieste della società dando forma e corpo a idee e a soluzioni scaturite dalle ricerche multidisciplinari, realizzate anche con professionisti e studiosi, tramite le attività di problem solving.
L'esposizione dei lavori di Giulio Ceppi e Massimo Facchinetti declina il moto in tutte le possibili direzioni dell'itinerario progettuale e produttivo. Una revisione delle modalità di organizzazione delle strutture e dei mezzi di trasporto che coinvolge tutti, dai produttori ai petrolieri, dagli amministratori ai designer, ai cittadini.
Ceppi volge la sua attenzione alla progettazione e alla realizzazione di strutture orientate al risparmio energetico e alla riduzione dell'impatto ambientale attraverso progetti come Km Zero Road, il Parcheggio di Bormio, l'Autogrill di Villoresi Est, Il Parco Eolico delle Canarie. Facchinetti si concentra maggiormente su progetti che riguardano il movimento quotidiano, nel totale rispetto dell'ambiente, orientandosi all'utilizzo di materiali riciclabili e all'impiego di tecnologie volte all'eliminazione degli sprechi e al risparmio energetico. Ne sono esempio la bicicletta con pedalata assistita ed i mezzi di trasporto di imponenti dimensioni quali la Bisarca, il Gommone e lo yatch Origami, tutti rigorosamente a emissioni zero.

MACS, Mazda Con-Temporary Space
via Tortona 9 – 20136 Milano
Dal 26 febbraio al 9 marzo 2013
Orari di apertura: martedì – sabato 15.30/ 19.30