Pubblicato il 10 dicembre 2015

Censis: in Italia 4 grandi 'regioni urbane' per 17 milioni di abitanti

Roma, Milano, Napoli più 4 città venete. Segnalate anche le medie e piccole "regioni urbane", una rete urbana che ospita  metà popolazione italiana.

In Italia al momento sono presenti 4 grandi 'regioni urbane', composte da circa 900 comuni, con una popolazione complessiva di 17 milioni di abitanti, all'interno delle quali troviamo le prime tre città del Paese (Roma, Milano e Napoli), nonché la conurbazione di quattro città venete, vale a dire Venezia, Padova, Treviso e Vicenza. Lo segnala il 49/mo rapporto Censis, che ricorda anche l'esistenza di 7 medie regioni urbane, con circa 260 comuni e 8,9 milioni di abitanti, che comprende tra l'altro Torino, Genova, Bologna, Firenze e Bari Il rapporto ricorda anche la presenza di 7 piccole 'regioni urbane', con circa 180 comuni e 4,4 milioni di abitanti, tra cui Verona, Palermo e Catania. "Esiste dunque un'armatura urbana di livello superiore - sottolineano gli autori del rapporto - che raccoglie poco più di 30 milioni di abitanti e in cui si addensa metà della popolazione italiana (il 49,7%)". La rilevanza di queste regioni urbane è destinata a crescere ulteriormente in futuro: secondo le previsioni demografiche elaborate dal Censis, nel 2030 queste 'regioni urbane' nel loro insieme vedranno aumentare la popolazione dell'8,6%, contro un incremento complessivo della popolazione italiana stimato nell'ordine del 3,4%. Per molte delle aree-regioni urbane del Centro-Nord la crescita sarà ben più rilevante: la megaregione lombarda incentrata su Milano crescerà dell'11%, l'area romana del 15% e quelle veronese e fiorentina del 16%.(ANSA).

Categorie: Professione