Brooks + Scarpa riqualificano Frank Gehry: il Santa Monica Municipal Parking Garage

Se la celebre archistar del Museo Gugghenheim di Bilbao, della Walt Disney Concert Hall, del ristorante Fishdance, della New World Symphony, della Beekman Tower, sembra intoccabile, con quelle forme uniche ed immediatamente riconoscibili, con i materiali metallici, il titanio, le increspature cangianti, può suscitare enorme stupore la notizia che proprio una delle prime opere dell’architetto americano venga modificata da altri colleghi. Certo, non si tratta certo di un’icona al pari alle opere elencate, ma il Santa Monica Place di Frank Gehry ha subito numerose trasformazioni, rinnovamenti nella struttura e nella tipologia, metamorfosi nello statuto spaziale del complesso. Il centro commerciale, costruito nel 1980, è stato recentemente riqualificato da Jerde Partnership, convertito nella sua rete di percorsi e spazi pubblici, modificato in una rigenerata dimensione all’aria aperta. Ma le variazioni apportate non riguardano esclusivamente la nuova modalità di fruizione dell’aggregato e il team Brooks + Scarpa ha ridisegnato il lungo fronte infrastrutturale del Santa Monica Municipal Parking Garage sulla 3rd street Promenade della cittadina statunitense. I progettisti hanno infatti tramutato il prospetto in una quinta scenica fortemente dinamica, facendo dell’involucro una pelle semitrasparente in grado di assolvere tanto al fabbisogno energetico quanto ad una proficua relazione visiva tra interno ed esterno. Pannelli prefabbricati di brise-soleil, di altezza 3 o 4,85 metri, si alternano secondo una maglia geometrica movimentata che, grazie ad una disposizione od orientamento leggermente differente, assicura al fronte la tipica caratteristica articolata. L’utilizzo di oscuranti migliora il comportamento termico del fabbricato, limitando l’irraggiamento ed il surriscaldamento interno direttamente conseguente alle alte temperature californiane e rende la parte dei parcheggi, generalmente relegati nel sottosuolo, frammento urbano di qualità. La riqualificazione prosegue poi nell’ambito della sostenibilità e 1000 pannelli fotovoltaici è il numero che corona la bioarchitettura firmata Brooks +Scarpa.
Progettista: GEHRY PARTNERS LLP
Categorie: Eventi