Pubblicato il 10 gennaio 2017

Avviato l'iter per recuperare il quartiere Santa Giulia a Milano

Tra i nuovi progetti, un'Arena per gli spettacoli e il Museo dei Bambini. Maran: "Recuperiamo al più presto un'area che ha avuto numerose criticità"

Restituire alla città una nuova area trasformata, riqualificata e bonificata dopo decenni di attività industriale e completo abbandono; costruire un nuovo modello di città vivibile, in grado di favorire un’intensa vita di relazione e lo sviluppo di nuove attività; offrire nuovi spazi per abitare, lavorare e trascorrere il tempo libero con un’alta qualità ambientale e architettonica. Sono gli obiettivi alla base della decisione del Comune di Milano e della Regione Lombardia di promuovere un Atto Modificativo dell’Accordo di Programma del 2004 denominato PII Montecity Rogoredo, nel quartiere Santa Giulia. 
Il Collegio di Vigilanza si è riunito e ha preso atto dei contenuti della proposta di Variante urbanistica che prevede il riassetto planivolumetrico del quartiere con una ridistribuzione delle funzioni presenti. In particolare, tra le grandi funzioni urbane proposte, il progetto prevede la realizzazione “dell’Arena” - spazio progettato per accogliere grandi spettacoli ed eventi sportivi - e del “Museo dei Bambini” - laboratorio pensato per formare i cittadini del futuro. 
L’area che per anni è stata oggetto di sequestro penale, oggi vede il riavvio delle procedure per il completamento della parte sud del piano, nonché per la realizzazione di tutto l’ambito nord, incluso il grande parco urbano che funge da cerniera tra i due quartieri. 
“E' un fatto molto positivo che sia ripartito l'iter per recuperare al più presto un'area che negli anni ha avuto numerose criticità - sottolinea l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran - Il primo grande obiettivo ora è risolvere il tema delle bonifiche e realizzare il grande parco di Santa Giulia. Trovo molto interessante inoltre la proposta di una nuova arena per eventi musicali, che arricchirà l'offerta culturale e d'intrattenimento della città".
Categorie: Architettura