Pubblicato il 17 luglio 2014

Architettura - Steven Holl vince il Praemium Imperiale 2014 per l'architettura

Sono stati resi noti questa mattina i nomi dei vincitori del Praemium Imperiale 2014. Il prestigioso riconoscimento giunto alla sua ventiseiesima edizione e promosso dalla Japan Art Association, omaggia ogni anno artisti che si sono distinti a livello internazionale e per il contributo dato alla comunità mondiale grazie alle loro opere. Cinque le discipline, che hanno visto vincitori il francese Martial Raysse per la pittura, lo statunitense Steven Holl per l’architettura, l’estone Arvo Part per la musica e il sudafricano Athol Fugard per il teatro/cinema. Per la scultura, invece, Giuseppe Penone.

L'architetto riceverà un premio in denaro equivalente a 15M (Yen) durante una cerimonia organizzata a Tokyo dalla Japan Art Association il 15 Ottobre 2014.
Steven Holl riceve questa onorificenza solo qualche mese dopo che il suo Reid Building per la Glasgow School of Art, costruito insieme a JM Architects, ha vinto l'AJ100 Building of the Year.
Altre architetture notevoli di Steven Holl sono la residenza per studenti Simmons per il MIT e l'espansione del Nelson-Atkins Museum of Art di kansas City, il Bloch building.

Sono stati insigniti del Praemium Imperiale in passato anche architetti come Norman Foster, Richard Rogers e David Chipperfield.

Categorie: Architettura