Pubblicato il 18 settembre 2014

ARCHITETTURA - L'Aquila: in costruzione il palazzetto dello sport donato dal Giappone

L'edificio sarà costruito con le più avanzate tecnologie antisismiche.

Prima pietra per il nuovo palazzetto dello Sport dell'Aquila, regalo del valore di 5,7 milioni di euro arrivato dal governo del Giappone, come promesso all'indomani del terremoto del 6 aprile 2009. Dopo 5 anni di gestazione, tra ritardi e scivoloni amministrativi, oggi a dare il via ai lavori, che si concluderanno a fine agosto 2015, sono stati il sindaco dell'Aquila, Massimo Cialente, l'ambasciatore giapponese in Italia, Kazuyoshi Umemoto, e l'architetto che ha realizzato il progetto, Shigheru Iwakiri. Costruito con le più avanzate tecnologie antisismiche, l'edificio avrà un diametro di 52 metri un altezza di 12, è sarà capace di ospitare circa mille spettatori. "Finalmente, grazie alla generosità degli amici giapponesi - ha affermato il sindaco Cialente - la nostra città sarà dotata di un palazzetto dello sport degno un capoluogo, utile per ospitare grandi eventi. La sua totale sicurezza simica rappresenterà poi una garanzia nel caso malaugurato di una nuova emergenza". "Questa opera - le parole dell'ambasciatore Umemoto - vuole esser il simbolo dell'amicizia tra due popoli. E anche un segno di speranza per i giovani che ne saranno i principali fruitori". (ANSA).

Categorie: Architettura