Pubblicato il 11 maggio 2015

Architettura - Il Mies Van der Rohe Award 2015 va alla Filarmonica polacca

Vince lo studio italo spagnolo Barozzi-Veiga.

Il riconoscimento più prestigioso per l'architettura contemporanea in Europa è stato assegnato alla Filarmonica di Szczecin (Polonia). L'edificio è stato progettato dal duo italo-spagnolo composto da Fabrizio Barozzi e Alberto Veiga. Tra i concorrenti anche edifici religiosi, sportivi, culturali e commerciali: la partecipazione di oltre 400 studi di architettura fanno del Mies Van der Rohe Award il più importante riconoscimento europeo.
Tra i cinque finalisti selezionati dalla giuria presieduta da Cino Zucchi, da citare anche un altro studio italiano: Archea Associati, che ha partecipato con il progetto di Cantina Antinori a San Casciano di Val Pesa. I restanti finalisti, da non tralasciare, sono il Ravensburg Art Museum di Lederer Ragnarsdóttir Oei, l' LSE Student Centre di O'Donnell + Tuomey e il Danish Maritime Museum dell' Archistar Bjarke Ingels.
Il progetto vincente, che ospita una sala sinfonica per 1.000 spettatori, una sala per la musica da camera che può accogliere 200 spettatori, uno spazio polifunzionale per mostre e conferenze e un ampio foyer, si contraddistungue per la sua materialità e leggerezza. La facciata di vetro, illuminata dall'interno, procura percezioni diverse. L'austerità esteriore e la semplice composizione degli spazi interni di circolazione contrastano con l'espressività della sala principale e della sala da concerto.

Categorie: Architettura