Architetti Milano in campo per la Arch Week. Il 23-27 maggio 2018

Due mostre in sede, due Itinerari di Architettura® on the road, il mercatino delle archi-pulci, l’apertura degli studi di architettura in città, un appuntamento serale e, come ‘aperitivo’ alla Milano Arch Week, un Premio internazionale il 22 sera.
Ricco il carnet di iniziative messe in campo dall’Ordine Architetti Milano in occasione della nuova edizione della MAW. Un palinsesto di iniziative diffuse ed eventi in sede fatto di incontri, serate, mostre e visite guidate: così si presenta la Milano Arch Week dell’Ordine Architetti, patrocinatore dell’edizione MAW 2018. 

S’inizia il 22 maggio, in anticipo sulla MAW, con la cerimonia di proclamazione ufficiale del vincitore dell’ultima edizione del Premio Europeo di Architettura Baffa-Rivolta che, ogni 2 anni, seleziona le recenti, migliori realizzazioni di housing sociale a livello continentale. Contestualmente, la vernice della mostra dedicata al Premio, intitolata ‘16 anni di social housing’.  
Mostra cui si affianca la rassegna espositiva internazionale di grande richiamo proveniente dalla Svizzera, ‘Import Zurich’, che farà da cornice alla serata di architettura del 23 maggio. Simultaneamente ai due appuntamenti serali, sarà organizzata una nuova edizione di Rovista la rivista, il ‘mercatino delle pulci’ dedicato allo scambio o alla compravendita di pubblicazioni vintage di architettura, urbanistica e design.

Il 23 maggio sarà inaugurato un inedito doppio Itinerario di Architettura Milanese® dedicato alle residenze cooperative cittadine in diversi quartieri. Diviso in due momenti successivi, uno al mattino e uno al pomeriggio – considerata la ricchezza delle tappe - l’Itinerario guidato prevede degli spostamenti in pullman.

Il 24 maggio, altro Itinerario dedicato al maestro Marco Zanuso. La visita guidata, ricchissima di spunti, aneddoti e racconti inediti, si svolgerà all’interno del Piccolo Teatro Strehler e dell’adiacente Teatro Studio ex Fossati, con passaggio sotterraneo dall’uno all’altro. Il percorso sarà ripetuto sia al mattino, sia al pomeriggio. 
Rimanendo in città, con l’iniziativa Open! Studi aperti, il 23 e il 24 maggio gli studi di architettura partecipanti apriranno le porte al pubblico, offrendo consigli e informazioni tra mostre, cocktail, proiezioni ed eventi, per mostrare ai cittadini come funziona la ‘scatola degli attrezzi’ dei progettisti.
Categorie: Eventi