Al via il Piano Città per altri quattro centri

Verona, Pavia, Pieve Emanuele e Matera daranno avvio alle gare di appalto per l’assegnazione delle opere. Hanno, infatti, sottoscritto i Contratti di valorizzazione per ottenere l’assegnazione delle risorse finanziarie per avviare le opere di riqualificazione urbana nell’ambito del Piano Città e potranno, in tal modo, dar corso alle gare di appalto per assegnare i lavori. Verona intende incrementare la dotazione infrastrutturale (con ottimizzazione dei sistemi di trasporto pubblico locale), per il miglioramento della dotazione di servizi e per la riqualificazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica. Gli interventi di risanamento dell’edilizia residenziale, volti principalmente al tema del risparmio energetico e al miglioramento della fruibilità degli spazi, sono localizzati nei quartieri a nord-ovest del centro storico, lungo il fiume Adige e nel quadrante sud della città. Il Comune di Matera intende  riqualificare il Borgo rurale “La Martella” (di Ludovico Quaroni). I quasi 9 milioni serviranno per realizzare 8 alloggi di edilizia pubblica, la riqualificazione del Teatro-Biblioteca, la riqualificazione di aree destinate a verde attrezzato e infrastrutture e la ricostruzione di una scuola. Il centro di Pieve Emanuele verrà riorganizzato per ridurre i fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale e per migliorare la dotazione infrastrutturale, anche con riferimento all’efficienza dei sistemi di trasporto urbano. Sarà realizzati un Centro Polifunzionale, sarà completato il collegamento ciclopedonale alla fermata ferroviaria, una rotatoria di accesso al comparto logistico e un’altra rotatoria di accesso. A Pavia verrà riqualificato il Monastero quattrocentesco di Santa Clara e si interverrà sulla nuova sede della Biblioteca multimediale.