A Varsavia riprendono i lavori al Zlota 44 di Daniel Liberskind

Era il 2006 quando Daniel Libeskind firmava il progetto esecutivo per Zlota 44, una torre residenziale di 192 metri di altezza da realizzare a Varsavia, sua città natale. Ora, a cinque anni di distanza, l’edificio non è ancora completato: l’area di intervento sulla storica via centrale è ancora un cantiere e le solette salgono faticosamente insieme alla struttura in cemento armato. Dei 54 piani previsti ne sorgono attualmente solo venti, realizzati in tutta fretta a partire dal gennaio 2011, quando, grazie ad un nuovo affidamento di incarico, il grattacielo ha ripreso a crescere nello skyline della città polacca. La nuova società appaltatrice, il Consorzio Cooperativo Costruzioni (impresa italiana fondata nel 1912), parla tuttavia di tempi record per l’ultimazione dell’opera del celebre architetto: nel 2012 i 251 appartamenti di lusso, pubblicizzati sul sito ufficiale del progetto, saranno consegnati ai relativi proprietari. Lo Zlota 44 è caratterizzato da un involucro edilizio sostenibile, da un sistema per il recupero delle acque piovane, da soluzioni per la riduzione dei consumi energetici, tanto che il complesso residenziale mira al raggiungimento della certificazione energetica BREEAM.
Progettista: STUDIO LIBESKIND
Categorie: Eventi