Pubblicato il 1 maggio 2013

A Prato novecentomila euro per Officina Giovani

Il piano di recupero partecipa al bando emesso dalla Regione Toscana per incentivare gli interventi relativi a infrastrutture per il turismo e il commercio, che assicura l’erogazione di contributi pari al 60% del costo (540mila euro), mentre il 40% sarebbe sostenuto dal Comune (360mila euro) con fondi già in bilancio. Il progetto di restauro ha come obiettivo la rifunzionalizzazione degli “ex Macelli” per renderli un luogo aperto e accogliente. Il Piano di recupero prevede
per il blocco ex stalle la ristrutturazione totale dell’intero stabile per destinarlo a spazi espositivi, fieristici e di informazione turistica. L’intervento prevede la realizzazione di impianti termico-elettrico e idrico, attualmente inesistenti; per le
ex Celle frigo la ristrutturazione per destinarlo a spazi espositivi e fieristici, recuperando i rivestimenti delle pareti e delle pavimentazioni interne, il sistema dei binari in acciaio, utilizzato a per la movimentazione degli animali macellati. I lavori prevedono la bonifica di tutte la parti ammalorate, quali facciata, il rifacimento della copertura e degli infissi. Verrà realizzato un blocco di servizi, un nuovo impianto elettrico e un nuovo impianto di adduzione allo scarico; infine il bar verrà ristrutturato e ampliato.