Pubblicato il 28 febbraio 2018

A 3TI PROGETTI la riqualificazione dell’aeroporto Otopeni di Bucarest

3TI PROGETTI, dopo essersi aggiudicata la gara indetta dalla Compania Nationala Aeroporturi Bucuresti SA, ha firmato il contratto per la Perizia Tecnica e il Final Design riguardante la ristrutturazione e l’adeguamento al regolamento UE n. 139/2014 di 6 vie di rullaggio e 2 piazzole di sosta all’interno dell’Aeroporto Internazionale Henri Coanda - Otopeni di Bucarest.
Il progetto prevede inoltre l’ampliamento di una via di rullaggio esistente (Bravo) mentre l’adeguamento alla normativa riguarderà sia gli aspetti tipicamente stradali, incluso il drenaggio delle acque di piattaforma, sia gli ausili visivi (segnaletica e luci). 
L’Aeroporto Internazionale Henri Coanda "Otopeni", situato a nord di Bucarest a soli 17 Km dal centro cittadino, è il più trafficato della Romania ed è tra gli scali europei con la più alta crescita di traffico aereo. Fino agli anni '60 era adibito all'esclusivo uso militare e dalla sua trasformazione iniziata nei primi anni Novanta oggi è il principale scalo rumeno con voli che provengono da tutte le capitali europee e da molte altre importanti città del continente, ma anche con arrivi e partenze verso Israele, Siria, Egitto e Turchia. L'Italia è collegata all’aeroporto Otopeni con numerosi voli diretti sia di Alitalia (da Linate e Fiumicino) che di compagnie low cost. 

“Questo incarico - commenta Alfredo Ingletti, Presidente di 3TI PROGETTI - è un’ulteriore dimostrazione di quanto i mercati esteri siano sensibili alla professionalità e alla competenza delle società di ingegneria italiane e di quante, importanti, opportunità possano offrire a organizzazioni ben strutturate”. 
3TI PROGETTI, infatti, è uno dei principali player dell’ingegneria italiana con 25 milioni di fatturato (2016) e circa 300 professionisti qualificati provenienti da 20 paesi diversi e che parlano 14 lingue differenti. 
“La nostra capacità di internazionalizzare - aggiunge Ingletti - ci ha portato ad acquisire numerose commesse all’estero in particolare nel Middle East (Arabia Saudita, Qatar, Emirati Arabi, Oman), in India e proprio in Romania dove abbiamo consolidato la nostra reputazione e le nostre capacità progettuali grazie ad altri importanti progetti”. 

Primo fra tutti quello della riqualificazione della ferrovia Brasov-Simeria di cui 3TI PROGETTI ha la Direzione Lavori di ammodernamento delle linee esistenti ed esecuzione di nuove infrastrutture (7 stazioni, 35 tra ponti e viadotti, 2 gallerie naturali, 104 tombini idraulici, 3 cavalcavia ferroviari, 2 sottopassi, 8 km di opere di sostegno). Inoltre 3TI PROGETTI è stata coinvolta nella progettazione di riqualificazione degli aeroporti di Craiova, Tulcea e Bacau nonché nella progettazione e nell’assistenza tecnica dei lavori di 15 Km della corsia preferenziale della città di Bistrita per il passaggio dei mezzi di trasporto alimentati con combustibili ecologici, elettrici, ibridi e a basso impatto di inquinamento. 

“Il contratto di ristrutturazione e ammodernamento dell’Aeroporto Internazionale Henri Coanda "Otopeni" di Bucarest - conclude Ingletti - è un’ulteriore attestazione di fiducia da parte delle autorità romene che riconoscono nella 3TI PROGETTI un partner affidabile e credibile per la realizzazione di progetti riguardanti sia grandi opere infrastrutturali sia lavori di minore impatto, ma di necessaria importanza per la collettività”.
Progettista: 3TI PROGETTI
Categorie: Architettura