Pubblicato il 1 marzo 2017

3XN vince il concorso per il nuovo Aquatic Centre in Svezia

A vincere il concorso per il nuovo centro acquatico lungo il lago Tinnerbäck a Linköping, in Svezia, è lo studio 3XN, bettendo nomi importanti come Zaha Hadid, Erséus Arkitekter, Henning Larsen e Liljewall Arkitekter. Lo schema vincente è quello di un sistema ibrido, a metà tra città e lago, che collega il tessuto urbano e l’acqua sia nella forma che nella funzione.

Come riporta Herfort Nielsen, fondatore e direttore di 3XN

“Abbiamo immaginato un edificio in cui l’architettura suggerisce al sua funzionalità. La sinuosità della facciata e le grandi finestre panoramiche annullano il confino che c’è tra piscina e lago, tra interno ed esterno.” 

L’edificio regala alla città circostante una nuova piazza pubblica che permette l’ingresso nell’area principale e ad una serie di nuovi ristoranti. In una hall a doppia altezza i visitatori verranno ospitati ed indirizzati facilmente, grazie a chiari percorsi distributivi, nelle quattro aree diverse della piscina. Tutti gli ambienti sono collegati fra loro attraverso la facciata che si caratterizza come un vero e proprio schermo di legno interrotto da grandi finestre panoramiche affacciate sul lago. L’utilizzo del legno però non è dovuto solo al raggiungimento di valori estetici. Esso è inteso come materiale ecologico completamente rinnovabile e che quindi migliora le qualità ambientali dell’edificio.

Secondo la giuria 3XN è riuscito perfettamente a catturare la scala di Linköping. L’ edificio, la cui costruzione costerà circa 80 mln di euro, inizierà ad essere costruito a marzo 2017. Il completamento dell'opera è previsto per il 2018.

Progettista: 3XN
Categorie: Architettura