Pubblicato il 2 febbraio 2018

Il 2017 per la compravendita di immobili residenziali

L'Osservatorio di Immobiliare.it ha registrato una situazione disomogenea sul territorio italiano per il 2017 relativa ai prezzi di compravendita degli immobili residenziali.
Secondo i valori registrati a dicembre 2017 circa il prezzo medio di vendita degli immobili residenziali in Italia - pari a 1.898 euro/mq - l’Osservatorio di Immobiliare.it ha riportato un prezzo quasi stabile per gli immobili in vendita (una variazione del -0,5 %). La situazione rimane comunque piuttosto disomogenea sul territorio nazionale. 

In particolare, Milano ha chiuso in rialzo, crescendo dello 0,6% rispetto all’anno precedente con una media di 3.236 euro/mq; Roma e Napoli hanno invece chiuso in negativo, rispettivamente con un -2,9% e -2,2% rispetto al 2016. 
Il prezzo di vendita degli immobili residenziali ha visto una chiusura in negativo anche per Torino (con un calo del 4,5%) e per Genova (con un calo del 6,1%). 

Con una crescita del 2,8% nell’anno 2017 ed in controtendenza rispetto alla maggior parte delle città italiane, Firenze ha chiuso l’anno precedente con un prezzo di compravendita di 3.522 euro/mq. Anche Bologna ha fatto registrare un aumento del 3,8% ed un prezzo di vendita pari a 2.657 euro/mq. 

Tra le città del sud, Bari ha chiuso in negativo con un -2,4%, Palermo con un -3,9% e Catanzaro con un -2,4% registrandosi come la città capoluogo di regione più economica con un prezzo pari a 1.102 euro/mq. 

Rimane in crescita la domanda di acquisto di immobili residenziali nelle tre metropoli italiane – Milano, Roma e Napoli – che hanno fatto registrare un aumento dell’8,7%- cosa che porterà con molta probabilità ad un innalzamento dei prezzi di compravendita.
Categorie: Mercato