12 miliardi da destinare alle opere pubbliche

Il premier uscente Monti, a Milano nella sede dell’Ance, ha dichiarato che prima della fine della legislatura dell'attuale Governo, il Cipe dovrebbe approvare opere per 12 miliardi. Secondo le cifre date dall'Associazione dei costruttori durante l'incontro con Monti, sono 39 i miliardi di euro immediatamente disponibili che lo Stato può sbloccare per una serie di opere infrastrutturali e dare lavoro a 660mila persone.