Focus: ANTISISMICA

(formazione) Sistemi e tecnologie per l’antisismica

Lo stato dell’arte di sistemi e tecnologie per l’antisismica disponibili in Italia costituisce un insieme di grande efficacia per la protezione degli edifici, sia che intervenga sul costruito attraverso i principi dell’adeguamento e del miglioramento, sia che si consideri la nuova progettazione come frutto del know-how sviluppato negli anni. Conoscenza acquisita sul campo oppure “importata” grazie al trasferimento di tecnologie da paesi interessati agli stessi fenomeni, quali il Giappone o gli Stati Uniti, con grande vocazione alla sperimentazione e alla ricerca. E’ chiaro che rispetto alla globalità di tecniche, tecnologie e procedure utilizzate, le applicazioni italiane, soprattutto per quello che riguarda la difesa del costruito, si concentrano su sistemi maggiormente calibrati alle costruzioni presenti o realizzabili su territorio nazionale e che hanno sostanziali differenze di scala con le architetture nipponiche o statunitensi potendo riguardare anche piccole o piccolissime strutture. Nei centri urbani della moltitudine dei piccoli comuni, fortemente storicizzati e ricchi di emergenze monumentali, sono applicati allo studio dispositivi raffinati di protezione attiva con veri e propri meccanismi impiantati nelle membrature degli edifici.

Autore: Massimiliano Muscio
Pubblicato su Modulo 360/2010