(formazione) Perseo Expo District: gli elementi vincenti

Il sistema edificio-impianto è stato progettato e realizzato con un approccio interdisciplinare integrato, mettendo a sistema tecnologie “passive” con tecniche impiantistiche “attive”. In particolare, oltre a valutazioni che hanno portato alla particolare espressione architettonica, si è lavorato sui seguenti aspetti:
- elevata protezione termica dell’involucro caratterizzato da componenti vetrati e opachi particolarmente performanti con infissi caratterizzati da una trasmittanza totale di 1,4 W/m2K con fattore solare di 0,4 e componenti opachi ( pavimenti e coperture) costituiti da solette in c.l.s. accoppiati a pannelli isolanti caratterizzati dalle seguenti trasmittanze:
• Pavimento su autorimessa : 0,24 W/m2K
• Copertura : 0,26 W/m2K;
- impianto di condizionamento del tipo a volume di refrigerante variabile (VRV) con recupero di calore ed inverter per minimizzare i consumi energetici associati al funzionamento dello stesso impianto ma anche per migliorare il microclima e il confort interno;
- impianto di ventilazione meccanica controllata (VMC) per l’immissione di Aria Primaria di Rinnovo, caratterizzato da una efficienza del recupero energetico (88%) notevolmente superiore agli usuali standard operativi (50-60%);
- campo solare fotovoltaico, caratterizzato da una superficie captante di ca 250 m2 di pannelli policristallini, coordinato con le lamelle di protezione costituenti la copertura ombreggiante del complesso in grado di produrre annualmente 33500 kWh di energia elettrica. Gli effetti combinati delle scelte operate hanno consentito di ottenere un consumo di energia primaria per la climatizzazione invernale pari a 5,9 kWh/m3 per anno, consentendo per lo stesso edificio una caratterizzazione in Classe Energetica A secondo le procedure emanate dalla Regione Lombardia.

Autore: Laura Verdi
Pubblicato su Modulo 355/2009