Pubblicato il 19 marzo 2013

L'involucro della Torre B1

Sui prospetti la trasformazione in residenze ed uffici è stata caratterizzata dall’inserimento di terrazze al servizio dei nuovi appartamenti. Per evitare serie ripetitive di terrazzini isolati, gli esterni sono stati raggruppati in volumi di logge rivestite in lamiera microforata e caratterizzate da un pattern di fonometrie alternate ad ogni livello. Esse creano una schermatura traforata che appare come un tessuto sui fronti e delle cuciture incrociate sugli angoli degli appartamenti più grandi ad ovest. Le schermature bianche coprono delle logge color blu mentre il volume principale è color argento metallizzato: tutti i fronti esterni sono rivestiti in laminato HPL ad alta densità in questi due colori. Per la facciata sud-est, priva di terrazzi, si è invece creato un motivo grafico analogo a quello delle logge in pannelli fotovoltaici cristallini color blu: è questa la prima facciata interamente fotovoltaica della città di Roma, con pannelli collegati a sensori elettrici che alimentano il sistema di riscaldamento ad acqua e di energia elettrica condominiale. Un ulteriore volume triangolare coperto da pannelli fotovoltaici si trova sul tetto a coprire i volumi tecnici.

Autore: Silvio Pappalettere
Pubblicato su Modulo 382/2013