(formazione) Apparato strutturale della palestra di Chiasso

La struttura portante della Palestra di Chiasso è realizzata in calcestruzzo armato e fondata semplicemente sul terreno. La vasca semi-interrata è concepita quale vasca bianca in calcestruzzo armato impermeabile. Le pareti perimetrali incastrate nella platea riprendono a flessione la spinta del terreno nella zona della palestra: nelle zone dei magazzini e degli spogliatoi le pareti sono contrastate in testa dalle solette di copertura dei locali. Essendo la quota inferiore della platea circa 1.10 m al di sotto della quota massima di falda, essa viene leggermente inspessita per contrastare la spinta idrostatica agente su di essa; per il dimensionamento si è considerata una quota massima di falda a circa 1.60 m al di sotto del piano di campagna. Al di sopra dello zoccolo la struttura si svuota. Quattro cavalletti a forma di “v” posti centralmente alle facciate sostengono le pareti perimetrali della palestra su cui poggia la struttura di copertura. Tale copertura a pianta quadrata è costituita da un graticcio di 14 travi in calcestruzzo armato precompresso. La stabilità della struttura e l’assorbimento delle spinte orizzontali sono garantite dal funzionamento a telaio delle quattro facciate identiche.

Testo: courtesy Ingegneri Pedrazzini Guidotti