SLOW FOOD PAVILION - EXPO 2015

Il padiglione dovrebbe permettere ai visitatori di scoprire il significato della biodiversità agricola e alimentare, di esplorare la varietà dei prodotti che sono protagonisti della biodiversità e di rendersi conto della necessità di adottare nuove abitudini di consumo.
La proposta architettonica si basa su un semplice layout sui tavoli che crea un'atmosfera da refettorio e da mercato. Le persone possono vedere istruzioni visive e leggere testi chiave sulle diverse abitudini di consumo e sulle loro conseguenze per il nostro pianeta, possono incontrare e discutere con esponenti dell'agricoltura sostenibile e della produzione alimentare locale per conoscere approcci alternativi e possono odorare e gustare la ricchezza dell'agricoltura e la biodiversità alimentare.
Sono state progettate tre strutture in legno arcaiche quasi primitive che definiscono lo spazio triangolare di un cortile interno. Queste strutture sono edifici lunghi e sottili che ricordano le cascine lombarde. Dopo l'Expo sono state smontate e ricostruite all'interno di giardini scolastici in tutta Italia accompagnati da Slow Food con la loro iniziativa "Orto in condotta" come principale programma scolastico nazionale per l'educazione alimentare e ambientale. Crediti fotografici: Marco Jetti
1594 posts in Realizzazioni