Residenza universitaria Bocconi a Milano

Di Costa Zanibelli Associati, il progetto di riqualificazione e nuova costruzione ospiterà 219 studenti.
L' università Bocconi ha aperto una nuova residenza per studenti in viale Isonzo ai civici 21/23, realizzata da Chiara Costa e Marco Zanibelli di Milano con incarico diretto. Il progetto ha riguardato la costruzione ex novo di un edificio e la ristrutturazione con cambio di destinazione d'uso di un ex albergo. L'intervento rientra in un più ampio programma che vede l'università milanese impegnata nella realizzazione di oltre 2.000 posti letto entro il 2019. La residenza universitaria di viale Isonzo, realizzata con un co-finanziamento statale ottenuto grazie alla legge 338/2000 in materia di alloggi e residenze per studenti, presenta un carattere istituzionale, una fisionomia legata al contesto urbano nel quale sorge, in costante dialogo con l'ambiente esterno grazie alle sue ampie superfici vetrate. Il complesso si trova in prossimità del Campus Universitario Bocconi, vicino alla sede centrale, in una zona vivace, nella quale gli studenti possono usufruire sia dei necessari servizi complementari alla residenza, sia di tutte quelle funzioni connesse alle attività proprie del tempo libero.Il progetto prevede per l'edificio esistente al civico 23 una tipologia ad albergo con camere singole per un totale di 97 studenti, mentre per il residence di nuova realizzazione al civico 21 la tipologia prevista è a nuclei integrati con 29 appartamenti da 4 utenti per un totale di 116 studenti. Il complesso unitario prevede quindi un totale di 213 studenti. I due corpi di fabbrica, con profilo a T di 5 piani per quello esistente e con tipologia a torre di 12 piani per quello di nuova edificazione, sono collegati da un corpo a due piani per gli ingressi, la distribuzione e i principali servizi comuni. 
1594 posts in Realizzazioni