PIAZZA TRE TORRI CITYLIFE

Il progetto della piazza Tre Torri nasce dalla volontà di costruire un unico luogo che metta in forte relazione i diversi livelli che costruiscono lo spazio al centro delle torri Isozaki, Hadid e Libeskind, caratterizzato dalle due quote pubbliche di riferimento dell’intero lotto CityLife: +129,00m s.l.m. che corrisponde all’ingresso principale delle torri e la quota +122,00m s.l.m., la piazza ipogea.
La forte articolazione spaziale della piazza è risolta attraverso grandi fori che affacciano sulla piazza ipogea, liberando la vista delle tre torri e cercando una più forte integrazione con le stesse. La configurazione della piazza sottolinea tre aspetti importanti: la relazione fra le parti sud e nord del parco; la relazione est-ovest, che mette in relazione la piazza sei febbraio con il fashion mall nel basamento della torre Hadid e il parco a ovest; e, infine, la centralità della piazza Tre Torri come luogo di incontro dei due percorsi.
Alle relazioni orizzontali si sovrappongono quelle verticali che nella piazza mettono in relazione i due livelli di accesso alle torri, le due quote pubbliche di riferimento dell’intero progetto, con la fermata della metropolitana e i parcheggi sotterranei.
Nel disegno complessivo della piazza vengono introdotte le aree verdi che sottolineano i diversi caratteri degli spazi: una maggiore continuità fra nord e sud nella parte orientale, un’altra di fronte all’ingresso del fashion mall per conferire maggiore intimità ai dehors dei ristoranti che affacciano sulla piazza, gruppi di alberi inseriti nella pavimentazione a cubetti che sottolineano la relazione verso il Palazzo dei Congressi e, infine, dei bordi fioriti intorno ai due fori più grandi. La grande dimensione della piazza ha suggerito l’introduzione di pensiline che introducono la scala del pedone in uno spazio dominato dallo skyline delle torri, dialogando con l’intero paesaggio urbano.
1630 posts in Realizzazioni