LA SERENISSIMA OFFICE BUILDING

Questo edificio, progettato nel 1962 per la società Campari dai fratelli Soncini, caratterizzato dal colore brunito delle strutture metalliche in facciata, dai vetri fumè del sistema a courtain walls, da pennellature color marrone, nel corpo minore destinato a residenza, poteva considerarsi, per la sua epoca, moderno e tecnologicamente avanzato. Nella condizione contemporanea, molti suoi aspetti di innegabile fascino, si sono però rivelati antieconomici e dispendiosi anche da un punto di vista del risparmio energetico. La nuova società che lo ha acquistato ha scelto di lavorare in una direzione di restyling nel rispetto dell’impostazione originaria. La scelta progettuale è stata quella di lavorare sul recupero di volumetrie al piano terreno, dove la generosità di spazi non utilizzati viene ora rivolta al commercio, mantenendo comunque parte della zona a verde centrale, e puntando su un nuovo sistema di distribuzione e di flessibilità degli spazi interni ad uffici. Un’attenzione particolare è stata rivolta al sistema dei fronti. Con un arretramento complessivo delle facciate perimetrali dell’edificio, è stato possibile recuperare c.a 360 mq di Slp. Tale risultato è stato raggiunto anche attraverso la creazione di una pelle vetrata composta da moduli variabili in grado di ricomporre, come un foglio morbido e trasparente, la nuova distribuzione degli spazi del piano terra che vedono nella definizione di un unico ingresso uno degli obiettivi del progetto. A conclusione dell’intero processo di ridefinizione delle facciate, tutte unificate nel carattere e nell’altezza, si è deciso di enfatizzare l’elemento in aggetto in copertura riproporzionandolo alle dimensioni del complesso.
Nel 2013 l'edificio si è classificato terzo al premio Rebuild e ha ottenuto la menzione 'Architecture Quality'. Nel 2014 è stato primo classificato al premio IQU(Innovazione e Qualità Urbana) nella catetoria: Architettura e Città, opere realizzate.Crediti fotografici: Park Associati
1594 posts in Realizzazioni