AREA A PONTE CHEF EXPRESS DI NOVARA

Politecnica, fra le maggiori società di progettazione integrata a capitale italiano - architettura, ingegneria e urbanistica – ha curato i servizi di engineering, la progettazione architettonica definitiva ed esecutiva degli spazi interni e delle sistemazioni esterne, la direzione lavori generale dell’edificio di ristoro Chef Express di Novara lungo l’autostrada A4 Milano - Torino.
Il progetto dell’area a ponte di Novara – denominato “design, food e sustainability” - si inserisce all’interno di una collaborazione di diversi anni tra Politecnica e Chef Express, che ha visto la realizzazione di lavori di ristrutturazione e di progettazione in 21 aree di servizio autostradale, oltre alle due grandi aree a ponte di Feronia (A1-Roma Nord) e Frascati (A1-Roma Sud) nel 2015. Con una superficie complessiva di 4.620 mq, di cui 1.370 mq destinati all'area commerciale e 320 mq per il market, il progetto di ristrutturazione del nuovo Chef Express ha portato alla realizzazione di un unico grande edificio che ospita al suo interno un’ampia Food Court, con nuovi spazi volti a massimizzare la superficie commerciale e un layout caratterizzato da percorsi lineari, risultato di uno studio di immagine orientato ad armonizzare i diversi concetti dell’ambiente.
Il progetto per gli spazi ad uso esterno è stato realizzato con l’obiettivo di mettere a disposizione dei clienti un’ampia scelta di servizi e comfort, tra i quali si trovano un Moto Park, un’area giochi recintata e videosorvegliata, un’area Pic Nic con copertura per sole e/o pioggia e con la connessione Wi-Fi gratuita, una Pet area recintata e un’area Easy camper attrezzata per la sosta dei camperisti. La ristrutturazione dell’area di servizio autostradale di Novara, simbolo storico della ristorazione autostradale, dove nel 1947 l’imprenditore Mario Pavesi aprì un locale bar con tavoli e pergolato all’esterno antesignano delle moderne aree di ristoro, è stata concepita da Politecnica con una struttura più moderna e articolata. Il progetto di Politecnica è inoltre molto innovativo: l’area non si pone più come solo edificio di ristoro autostradale ma come spazio che si rivolge a tutti: famiglie, lavoratori, professionisti delle strade, portatori di handicap, proprietari di animali. L’edificio infatti è caratterizzato da un’ampia diversificazione degli spazi, sia interni sia esterni, per rispondere alle esigenze di tutti e offrire il contesto ideale per una sosta. 

Località: Novara (NO) 
Cliente: Cremonini S.p.A. 
Team: Politecnica Ingegneria e Architettura 
Incarico: Redazione progetto di gara, progettazione architettonica definitiva ed esecutiva degli spazi interni e delle sistemazioni esterne dell’ADS, direzione lavori generale e direzione lavori operativa, coordinamento della sicurezza (Dlgs 81/2008) in fase progettuale ed esecutiva, pratiche per le autorizzazioni comunali, sanitarie e Vigili del fuoco inerenti all’esecuzione dei lavori, all’agibilità dell’edificio e all’esercizio dell’attività 
Data Progetto: 2017 
Realizzazione: 2017 
Area progetto: 28.820 m2 
Superficie d’intervento coperta: 4.620 m2 
Valore approssimativo delle opere: 6.000.000 Euro 


L’incarico è stato molto sfidante per la complessità dell’opera ma soprattutto sotto il profilo della tempistica: la gara per la concessione di ristrutturazione e gestione è stata assegnata da Chef Express a Politecnica nel 2017 e per la realizzazione del progetto sono occorsi tre mesi. Il cantiere è stato aperto il 3 aprile 2017 e l’inaugurazione è avvenuta il 5 luglio 2017, a soli 90 giorni dall’inizio dei lavori.
Il mandato di Politecnica è stato omnicomprensivo: a partire dalla redazione del progetto di gara, la progettazione architettonica definitiva ed esecutiva degli spazi interni e delle sistemazioni esterne dell'ADS, la direzione lavori generale e la direzione dei lavori operativa; Politecnica inoltre si è occupata del coordinamento della sicurezza (Dlgs 81/2008) in fase progettuale ed esecutiva, delle pratiche per le autorizzazioni comunali, sanitarie e dei Vigili del Fuoco inerenti all'esecuzione dei lavori, all'agibilità dell'edificio e all'esercizio dell'attività.
Crediti fotografici: Iosa Ghini Associati
1594 posts in Realizzazioni