MASSIMO MARIANI

Work In Progress
è la banca dati delle opere in fase di realizzazione. Per ogni cantiere forniamo l'indicazione dello staff tecnico, il timing, la georeferenziazione. Clicca qui per richiedere info
Massimo Mariani nasce nel 1951 in provincia di Pistoia. Si laurea nel 1977 alla facoltà di architettura di Firenze, dove - dal 1980 al 1992 - collabora all'attività didattica di Remo Buti. Nel 1980 fonda con A. Casciani lo studio Stilema, per la progettazione e la produzione di oggetti e mobili sperimentali. Lo studio si dedica alla ricerca negli ambiti del design per gli oggetti d'uso e la decorazione, della grafica, dell'allestimento e dell'architettura d'interni, e partecipa a numerose esposizioni, concorsi ed eventi nell'orizzonte spettacolare del neo-design italiano dei primi anni Ottanta.
Nel 1986, con un folto gruppo di architetti (P. Caramia, D. Carani, M. Castelvetro, M.Corrado , D. Donegani, S. Giovannoni, M. Iosa
Ghini, G. Venturini), vara il Bolidismo, un movimento che assume la velocità e l'ubiquità come temi predominanti della realtà contemporanea e crea giocosi contatti fra gli immaginari del design, del fumetto e dell'illustrazione.
A partire dal 1990, la sua attività professionale, con studio a Montecatini Terme, si rivolge all'interior design e soprattutto all'architettura. Realizza una serie di case, tra le quali casa Privata a Monsummano Terme (1989-90) e casa Benigni a Buggiano (1994-98). Per alcune Banche di Credito Cooperativo della Toscana cura l'immagine architettonica e lo styling di numerose agenzie. In questo filone si collocano le realizzazioni di edifici bancari a Pontedera (1991-95), a Fornacette (1993-95), a Poggibonsi (1994-96), a Donoratico (1997-2002) e di edifici per gli uffici Cabel a Empoli (1992-97) e a Milano (1998). Nel 1999 le sue architetture guadagnano il primo posto al "Premio Dedalo alla committenza".
Ha redatto altri progetti significativi in occasione dei concorsi per il nuovo complesso industriale CAF a Campi Bisenzio (2001) e per un edificio scolastico nelle aree ex Breda a Pistoia (2002). Nel 2005 è uscita una monografia sul suo lavoro, dal titolo “Massimo Mariani Progetti 1980-2005“, Verbavolant editore. Sono in corso di realizzazione l’ampliamento della scuola elementare con biblioteca e il cimitero a Ponte Buggianese, e due appartamenti, uno a Firenze e l’altro ad Empoli. Nel corso del settembre 2008 è stato completato un edificio per uffici ad Empoli, la Cabel Industry. Recentemente è stato portato a termine ed inaugurato il Museo di Benozzo Gozzoli a Castelfiorentino (FI).

Progetto Architettonico

492 posts in Progettisti