Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo

Il giorno 4 ottobre 2017 alle ore 16,00, nella prestigiosa cornice di Palazzo Tassoni Estense, sede del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara, si è svolta la Cerimonia di consegna del “Premio Internazionale Architettura Sostenibile Fassa Bortolo”.  
Evento promosso dall’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Ferrara, dalla Fondazione degli Architetti di Ferrara e realizzato con il patrocinio del Comune di Ferrara. Il Premio, ideato e promosso dall’Azienda Fassa Bortolo e dall'Università degli Studi di Ferrara attraverso il Dipartimento di Architettura, giunge alla sua dodicesima edizione con una spinta evolutiva del termine “Sostenibilità”, incentivando e promuovendo progetti di architettura che sappiano rispettare e coesistere con l’ambiente circostante. Il Premio si compone di due esperienze distinte, che si alternano con cadenza biennale: una Sezione dedicata alle “Tesi di Laurea, Master e Dottorato” sviluppate nel territorio italiano, che ha avuto le sue prime edizioni nel 2014 e nel 2016, denominata “Premio Italiano Architettura Sostenibile”, e una Sezione delle “Opere realizzate”, in premiazione quest’anno, che ha visto ancora una volta la partecipazione di 83 Studi di Architettura e Ingegneria di tutto il mondo. Gli iscritti dell’attuale edizione provengono infatti da Italia, Spagna, Corea del Sud, Kuwait, USA, Singapore, Finlandia, Austria, Cina, Danimarca, Francia, Messico, Germania, Russia, Olanda, Tailandia, Ghana, Norvegia, Turchia, Islanda, Polonia, India, Belgio, Giappone, Portogallo, Repubblica del Mali, Svizzera, e Etiopia. 
L’internazionalizzazione del Premio continua a crescere e a richiamare sempre più progettisti stranieri (ben il 69% del totale dei partecipanti) anche grazie ai nomi dei giurati, ampiamente conosciuti tra i migliori professionisti del settore. La Giuria è stata presieduta anche quest’anno da Thomas Herzog (Thomas Herzog Architekten, Monaco di Baviera) e composta da Louisa Hutton (Sauerbruch Hutton, Berlino), da Diébédo Francis Kéré (Kéré Architecture, Berlino) e Roberto Di Giulio (Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara). I membri di Giuria sono stati coordinati dal segretario Nicola Marzot (Professore del Dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara). 
Dalla presente edizione è stato inoltre introdotto il Premio Speciale Fassa Bortolo, un riconoscimento che viene assegnato a coloro che nel rispetto dei principi di sostenibilità e qualità architettonica abbiano saputo utilizzare le soluzioni appartenenti al Sistema Integrato Fassa Bortolo. 

I progetti vincitori di questa dodicesima edizione sono stati: 
MEDAGLIA D'ORO 
JIGIYA SO centro di riabilitazione psicomotoria 
Progettisti: Caravatti_Caravatti architetti 
Localizzazione: Kati (Repubblica del Mali) 

MEDAGLIE D’ARGENTO EX-AEQUO 
Edificio per la nuova sede Norvento 
Progettista: Francisco Mangado 

Corte Suprema dei Paesi Bassi 
Progettisti: KAAN Architecten (Kees Kaan, Vincent Panhuysen, Dikkie Scipio) 
Localizzazione: L’Aia (Paesi Bassi) 

Rivitalizzazione del fiume Aire, Ginevra, Svizzera 
Progettisti: Superpositions [Georges Descombes Architect, Atelier Descombes & Rampini Architects, B+C Ingénieurs Hydraulic engineering, Biotec Applied biology, ZS Ingénieurs civils Structure engineering] 
Localizzazione: Ginevra (Svizzera) 

Sono state inoltre assegnate sette Menzioni d’Onore a progetti di elevato livello, provenienti da Italia (2), Austria, Olanda (2), Australia e Giappone. 

PREMIO SPECIALE FASSA BORTOLO 
Podernuovo a Palazzone cantina Bulgari 
Progettisti: Alvisi Kirimoto + Partners Srl 
Localizzazione: San Casciano dei Bagni - Siena (Italia)
Prodotti e tecnologie: 
Categorie: 
2408 posts in Post