Nasce la Scuola di Specializzazione Iuav in Beni Architettonici e del Paesaggio (SSIBAP)

Finalmente anche Venezia avrà una Scuola di Specializzazione in Beni architettonici e del paesaggio: un nuovo percorso biennale proposto dall’Università Iuav di Venezia. 
La Scuola, di carattere fortemente internazionale, rispecchia l’alta tradizione d’insegnamento e ricerca dell’Università Iuav di Venezia in tutte le tematiche inerenti il rapporto tra l’antico e il nuovo: dall’ambito urbano e paesaggistico a quello del singolo edificio, anche tramite il coinvolgimento dei maggiori progettisti e studiosi che operano oggi in questo settore. 
Tra le opportunità a disposizione degli specializzandi, oltre alla possibilità di frequentare a Venezia alcuni importanti cantieri di restauro, vi sarà anche quella di avvalersi dei laboratori Iuav, strutture specializzate in diversi campi come l'analisi dei materiali antichi, la scienza delle costruzioni e l'antisismica, la fotogrammetria e gli impianti. Nel dettaglio la Scuola di specializzazione Iuav in Beni Architettonici e del Paesaggio (SSIBAP) è un livello di formazione post-laurea con durata biennale. 
Il suo obiettivo consiste nel formare specialisti di elevata qualificazione professionale nel campo del restauro, della tutela e della conoscenza del patrimonio architettonico e del paesaggio; specialisti in grado di redigere progetti e dirigere la realizzazione di opere di elevata complessità, forti di una solida preparazione teorica, metodologica e scientifica. 
La SSIBAP rispecchia l’alta tradizione d’insegnamento e ricerca dell’Università Iuav di Venezia; le questioni legate alla conoscenza, conservazione e valorizzazione del patrimonio architettonico e paesaggistico hanno da sempre rappresentato una delle aree tematiche di maggiore interesse, un ambito comune per il dialogo tra molteplici discipline. 
La Scuola pone al centro dell’attenzione il progetto, intendendo l’architettura come realtà costruita. Riunisce insegnamenti differenti in fatto di restauro, storia dell’architettura, archivistica, archeologia, rilievo e disegno, patrimonio, rigenerazione urbana e paesaggio, chimica, geologia e petrografia, tecnologia e geotecnica, strutture, consolidamento, estimo, legislazione dei beni culturali, progettazione architettonica, allestimento e museografia, impianti. Il percorso formativo mira a sviluppare gli aspetti relativi alla comprensione dell’intero organismo architettonico, consistenti da un lato nella conoscenza della sua storia costruttiva, dei materiali, delle tecniche e procedure edificatorie, degli assetti e dei comportamenti strutturali, dall’altro nell’approfondimento delle forme di degrado, dei meccanismi di danno e di dissesto. 
La SSIBAP punta ad accrescere la consapevolezza critica relativa ai diversi nodi concettuali che sottendono all’opera di restauro, quali il significato delle azioni sugli edifici del passato e sul paesaggio, il senso della permanenza del dato materiale nella sua autenticità, l’importanza e il ruolo della conservazione delle testimonianze del passato nella loro complessità e stratificazione, le relazioni che si instaurano tra il nuovo e l’antico. Proprio lo spiccato approccio interdisciplinare che caratterizza l’Università Iuav si riflette nella didattica, privilegiando forme laboratoriali di insegnamento in cui convergono e si integrano più docenze, così da favorire un continuo scambio di saperi e di punti di vista. 

« La Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio colma una lacuna non più accettabile a Venezia, – ha dichiarato il rettore Iuav Alberto Ferlenga – proponendo una idea aggiornata del restauro e del riuso alle più diverse scale». 
Categorie: 
2353 posts in Post