Chiude il ciclo di incontri "Tram-way To The Future" organizzato da CMR

Anche quest’anno, Progetto CMR è stato tra i protagonisti della Design Week milanese. Grazie al suo ciclo di incontri, importanti nomi si sono uniti per parlare di sostenibilità e innovazione, per un futuro da condividere insieme. 
Un viaggio tra passato e presente, il cui sfondo è stata l’intera città di Milano nel suo insieme, con i suoi quartieri pulsanti e le sue vie in fermento. Un evento itinerante, patrocinato dal Comune di Milano, Green Building Council e ULI, che dal 3 al 9 aprile ha attraversato i circuiti tradizionali del Fuorisalone, a bordo del mezzo che meglio rappresenta l’identità milanese: il tram storico 1847. 
"Tram-way To The Future" è stato un vero incubatore di idee, un contenitore di iniziative, un generatore di visioni sul design sostenibile, il tutto in una cornice dominata dal bianco, sintesi della creatività e dell’innovazione. Il Tram-Way To The Future è di fatti l’unica location in movimento di White in The City, l’iniziativa di Oikos che quest’anno porterà il bianco nelle sue sfumature e declinazioni in diversi luoghi d’eccezione meneghini. 
A bordo del tram, nel corso della settimana si sono alternati momenti di riflessione comune sul futuro delle città e del lavoro, in compagnia di esperti e giornalisti che hanno condiviso con il pubblico le loro visioni ed i loro approcci alla sostenibilità a 360 gradi, spaziando dallo smart building allo smart working, fino alla rigenerazione urbana. 
L’evento si è concluso ufficialmente domenica 9 Aprile, registrando dati di affluenza record sia per la Fiera che per il Fuorisalone, diventato ormai appuntamento imperdibile per i design-addicted di tutto il mondo e, con questa iniziativa, anche quest’anno Progetto CMR si è confermata protagonista della Design Week milanese. 
Presentando la prima edizione del “Tram-Way To The Future”, il tram speciale firmato dalla società di progettazione integrata milanese, CMR ha animato le strade e i quartieri storici di Milano con incontri e workshops itineranti. Il fil rouge di questo viaggio tra passato e presente è stato la sostenibilità, declinata in diversi ambiti, dalla mobilità alla pianificazione urbana, fino allo smart working. Diverse infatti le personalità che si sono date appuntamento su Tram-Way To The Future e che si sono confrontate sulle loro personalissime visioni di futuro sostenibile, condividendole con il pubblico durante il percorso per le vie meneghine. 
Intervistati da Paola Pierotti, Valentina Pepe, Massimo Rosati e Giorgio Tartaro sono intervenuti: Fiorenzo Galli (Direttore Generale Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci – Milano), Fortunato D’Amico (Curatore Città dell’Arte Fondazione Pistoletto), Emanuela Curtoni (Settore Territorio, Ambiente, Energia Assolombarda), Fabio Scaccabarozzi (Mitsubishi Electric Europe), Massimo Salmaso (Mehits spa- Brand Climaveneta), Alessandro Zichi (Green Building Council), Fabio Bandirali (Sportium), Marco Dainese (Maserati), Stefano Forti (Mitsubishi Electric Europe), Alessando Lodigiani (GBC Chapter Lombardia), Stefano Lualdi (Lualdi), Fiorella Crespi (Politecnico di Milano – Osservatorio Smart Working), Mariarcangela Carriero (HPE), Roberto Meinardi (Liuni) e Maurizio Maiorano (Wingage). 
Il tour del tram speciale si è concluso con una lezione d’eccezione tenuta dal prof. Federico Brunetti, docente al Politecnico di Milano, sulle nuove evoluzioni della fotografia, seguita poi dal contest fotografico aperto agli studenti di design e architettura, chiamati a immortalare la loro Milano vista attraverso i finestrini di un mezzo storico. La settimana del Salone del Mobile ha visto Progetto CMR coinvolta anche in altre iniziative, tutte legate al mondo del design. Inoltre durante la stessa settimana, Progetto CMR ha ottenuto un duplice riconoscimento nel corso di due manifestazioni organizzate per la Design Week: la menzione d’onore agli WTSmart City Awards per Oxygen Eco Tower, il complesso di ville verticali già vincitore dei Mipim Awards, e il Nest Award per il Purple Jade Riverside Resort, l’hotel 5 stelle realizzato a Changbaishan, nell’estremo nord della Cina. L’arch. Massimo Roj, AD di Progetto CMR, è stato inoltre invitato ad intervenire al Parquet Day , seminario organizzato dall’Associazione Italiana Posatori Pavimenti di Legno e da Federlegno presso il Palazzo delle Stelline, per condividere con il pubblico di esperti e tecnici il valore aggiunto del legno nella progettazione di interni e esterni. Infine, la Design Week è stata anche l’occasione per conoscere più da vicino i tanti progetti di riqualificazione promossi a Milano dal gigante assicurativo UnipolSai, che ha organizzato una serie di installazioni e proiezioni sui cantieri principali dislocati in città tra cui la futura sede del gruppo in Via de Castillia, disegnata da Progetto CMR e che vedrà la luce nel prossimo anno.
Categorie: 
2123 posts in Post