University of Exeter Forum: strategie sostenibili

Concepita come driver fondamentale di progettazione, la sostenibilità ambientale dello University of Exeter Forum è stata raggiunta tramite numerose strategie che hanno decretato la netta riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera. In particolare la dimensione ecologica del nuovo complesso del campus accademico nasce dalla corretta risposta fornita a questioni di carattere formale, impiantistico ed energetico:
-progettazione passiva: nonostante l’orientamento dell’edificio sia necessariamente influenzato dalla giacitura dei fabbricati circostanti, ai quali si appoggia, il volume cerca di trarre il massimo vantaggio dalla provenienza da sud-ovest dei venti, massimizzando la ventilazione naturale;
-involucro: realizzato prevalentemente in vetro e legno, l’involucro è dotato di elementi di schermatura solare che proteggono gli ambienti interni dall’irraggiamento solare;
-ventilazione: la maggior parete degli spazi del Forum risultano ventilati naturalmente; laddove non sia possibile la completa ventilazione naturale di alcuni ambienti (sale convegni), sono state introdotte bocchette per la ventilazione ed il raffrescamento a bassa energia;
-energie rinnovabili: un sistema di pompe di calore assicura il riscaldamento degli ambienti del progetto durante il periodo invernale e di raffrescamento durante i mesi estivi, con una correlata riduzione di anidride carbonica del 15,7%;
-acqua: l’edificio è dotato di complessi sistemi per la raccolta ed il riutilizzo dell’acqua piovana, che copre circa il 75% del fabbisogno complessivo: utilizzata nei servizi igienici, per l’irrigazione delle zone a verde e per dotazioni impiantistiche, l’acqua è raccolta nei 1.940 mq di superficie del tetto;
-materiali: oltre al legno, materiale usato massivamente per la copertura e reperito in loco, il complesso utilizza acciaio e calcestruzzo riciclato, al quale è aggiunto solo un 20% di nuovi aggregati;
L’edificio ha ricevuto la targa BREEAM EXCELLENCE.

Autore: Beatrice Vegetti
256 posts in Approfondimenti