Liceo G.B. Ferrari: strategie sostenibili

Per il contenimento del consumo energetico e l’ottenimento della certificazione in classe A di “Casaclima” nella progettazione del Liceo “G.B.Ferrari” sono adottate misure per il risparmio energetico che hanno riguardato sia gli impianti che l’involucro edilizio. Un accorto orientamento degli edifici ha permesso lo sfruttamento del contribuito solare gratuito per il riscaldamento nel periodo invernale, mentre l’impiego di sistemi di schermature per la protezione solare ha permesso di evitare il surriscaldamento estivo. Per il riscaldamento invernale la compattezza della forma dei fabbricati e un adeguato isolamento, costituito da tamponamenti in calcestruzzo cellulare, da pannelli di polistirene da 10-15 cm. e da serramenti a taglio termico con vetri a doppia camera, hanno permesso l’abbattimento del fabbisogno energetico. Per la climatizzazione dei locali interni si è impiegato un impianto di riscaldamento a pannelli radianti e un controllo dei ricambi d’aria mediante impianto di ventilazione meccanica abbinato a sonde geotermiche per lo scambio termico. Relativamente all’uso di fonti di energia rinnovabili la scuola è dotata di pannelli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria, di pannelli fotovoltaici e di micro generatori eolici per la produzione di energia elettrica. E’ stato realizzato anche un sistema per il riciclo dell’acqua piovana. Per consentire la massima flessibilità degli spazi scolastici in vista delle future esigenze e contenere i costi, le murature divisorie tra le aule sono state concepite in maniera da poter essere eliminate per ottenere locali più ampi dall’unione di due aule contigue, senza modificare pavimenti, soffitti e impianti.
253 posts in Approfondimenti