La Torre Allianz è sostenibile?

Ha già ottenuto la pre-certificazione Leed Gold e sarà alimentata in prevalenza da fonti di energia rinnovabile tra cui il teleriscaldamento e i pannelli fotovoltaici. Ma questo è sufficiente per dichiararla sostenibile? In realtà il progetto ha messo in primo piano l’aspetto del risparmio energetico e dell’efficienza complessiva dell’edificio. A partire dall’involucro, altamente performante sotto il profilo della protezione dall’irraggiamento. Gli impianti sono alimentati da pannelli solari in copertura e da un sistema di gestione che utilizza il teleriscaldamento con un risparmio quantificabile nel 12% in più rispetto ai sistemi tradizionali. La zona delle tre Torri è servita da un’adeguata rete di mezzi di trasporto pubblici di superficie e metropolitana. L’edificio si pone in una logica di componente di Smart City: nei parcheggi sono previste aree per la ricarica dei veicoli elettrici. Colori chiari sono stati utilizzati per le coperture con lo scopo di ridurre l’irraggiamento del sole per evitare il surriscaldamento. Molta attenzione è stata dedicata anche al risparmio d’acqua, attraverso la riduzione dell’utilizzo dello scarico dei bagni. L’approvvigionamento dei materiali utilizzati per la realizzazione dell’edificio è avvenuta entro un raggio di 800 km, consentendo di ottenere un ottimo punteggio LEED propedeutico alla LEED GOLD, grazie anche all’ampio uso di materiale riciclati e basso-emissivi.
253 posts in Approfondimenti